>UNA PICCOLA REGOLA PER I LETTORI: Invitiamo tutti i gentili lettori che commentano nei post, di servirsi di nomi reali o fittizi purché vi distinguiate tra di voi, rendendo così i commenti più comprensibili.




giovedì 21 luglio 2011

Guardando al futuro: idee e suggerimenti


Sta per arrivare sui nostri schermi Distretto di Polizia 11, il nuovo capitolo della saga del commissariato più famoso della tv.
Le poche notizie che si hanno a riguardo parlano di una serie che, come scrittura, guarda più al modello delle prime stagioni, e si nota una decisa volontà, da parte della produzione, di ridare smalto a questo storico marchio.
Ovviamente non mancano i dubbi, specie per come uscirà di scena uno dei protagonisti storici, o per la mancanza di altri personaggi a cui lo spettatore si era affezionato. Ma i giochi sono fatti, e non ci resta che aspettare settembre per vedere cosa han messo in scena, non ci resta che aspettare per appassionarci alle nuove puntate e ai nuovi personaggi.

Ovviamente, se queste nuove puntate e questi nuovi personaggi risulteranno graditi al pubblico, si suppone che Distretto di Polizia vada avanti nella sua corsa: dopotutto solo la fantasia potrà frenare la scrittura di nuove trame, visto che un commissariato non ha certo obblighi di "nucleo familiare" e i personaggi possono andare e venire (si spera sempre, però, che restino per più tempo...)
Ecco, guardiamo al futuro.
Cosa vi piacerebbe vedere in un ipotetico prossimo Distretto di Polizia?
E non è la classica domanda che prevede la scontata risposta sul rientro di Memphis o questo genere di cose, ma quali argomenti trattereste, quali tipologie di personaggi introdurreste, che tipo di storie vorreste vedere.

A me, ad esempio, non dispiacerebbe affatto l'introduzione di un personaggio maturo con una romanità spiccata (ma diversa da quella di Belli), un "traffichino" che si muove bene negli ambienti della piccola criminalità, che ha conoscenze ovunque specie tra la malavita, con altri personaggi ambigui (magari delinquenti) che passano a trovarlo al distretto.
E di conseguenza, non mi dispiacerebbe che si raccontasse di più questo lato della città, di Roma, che ultimamamente in Distretto è sparita del tutto lasciando spazio ad anonimi omicidi che possono avvenire ovunque.
La microcriminalità, i ricettatori, i piccoli furti, le truffe, lo sfruttamento, i tossici, queste cose mancano da troppo tempo e mi piacerebbe vederle reintrodotte.
Restando sui personaggi, se si vorrà aggiungere qualche elemento "giovane" alla squadra, mi piacerebbe molto se la produzione prendesse in considerazione l'idea di un ingresso del figlio o la figlia di Giovanna Scalise (disponibilità degli attori permettendo), perchè avremmo così un personaggio già conosciuto, ma in un ruolo e contesto nuovissimo, e tra l'altro sarebbe una bella "citazione-aggancio" al passato.

Sulle trame, e sulla scrittura della cosiddetta "linea orizzontale", oltre all'onnipresente mafia che puntualmente torna in scena (anche perchè fa sempre successo, in tv), non nego che gradirei molto se si parlasse di qualche setta satanica, o di matrice pseudoreligiosa; o se si parlasse di un serial killer particolare o ancora di un delitto che nasconde molto altro.
Più di ogni altra cosa, amerei vedere in scena storie che osano un po' di più (ad esempio omicidi politici o religiosi, o logge massoniche deviate).
In ogni caso, quel che vorrei davvero è che si ritornasse a respirare quell'atmosfera di "tragedia incombente", derivante probabilmente dai mafia-movies anni '90, e che accompagnava specialmente le prime stagioni: era come un sentore di qualcosa che poteva succedere da un momento all'altro, una suspance infinita verso qualcosa che poteva esplodere in qualsiasi momento.

Come casi di puntata, invece, gradirei maggiore varietà: pochissimi episodi gialli, e più storie di criminali da strada.
Voi che ne pensate? Cosa vorreste vedere in un Distretto futuro?

Moz-

9 commenti:

  1. Anche perchè ne parlammo in privato, sai che sono perfettamente d'accordo su quello che hai scritto, e anch'io vorrei tutte quelle peculiarità che hai citato; distretto di polizia come hai già detto, si rifà spesso su linee gialle mafiose, forse proprio perchè è nata così questa serie, con la mafia appunto, ma dopo 11 anni abbiamo avuto la mafia in: distretto 1-2-5-7-9 (e un pò anche nella 10), credo possa bastare!

    Distretto se vuole evolversi, come ha fatto quest'anno col cast, deve farlo in tutto, per la linea gialla di ddp11 si dice che si andrà in cerca di un fulmineo nemico, ma si sa pochissimo, spero sia legato a qualche setta come hai citato tu, a cose che non abbiamo visto, perchè altrimenti negli anni la minestra è sempre la stessa.

    Ispy

    RispondiElimina
  2. ...e anche un po' nella 8 (Gerace) :)
    Diciamo che effettivamente è mancata solo nella 3, nella 4 e nella 6.

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Ecco infatti.

    Ispy

    RispondiElimina
  4. sarebbe veramente bello, riuscissero a realizzare un distretto così. Basta casi di puntata con omicidia fotocopia, e direi anche basta con la mafia, in dieci anni se ne son viste di tutti i tipi (strano che non hanno ancora messo in mezzo quella cinese :D ma chissà, magari quest' anno :D). Visto che si rinnova, bisogna rinnovare per bene ed in tutto e per tutto, ovviamente chiudendo bene il passato e senza più zavorre evitando quindi quel senso di "incompiuto"!

    RispondiElimina
  5. In realtà la mafia cinese fu uno dei casi di Distretto 2, quindi non ci è mancata manco quella ahaha XD

    in ogni caso, voi che tipo di personaggi proporreste? che tipo di trama vorreste vedere?

    Moz-

    RispondiElimina
  6. A me piacerebbe qualcosa a mò d'Intelligence, di un attentato ad obiettivi sensibili , di rapimenti di persone importanti, oppure come già detto sette in generale, qualcosa di nuovo e tosto!

    ispy

    RispondiElimina
  7. ah si vero, MikiMoz! non era la linea gialla ma ha occupato ben due episodi :D. motivo in più per dire basta con la mafia, sarebbe il caso di guardare ad altro ;)

    RispondiElimina
  8. Credo che la tematica della mafia sufficentente (ed esasperatamente) usata. oramai ha fatto il suo tempo. bisognerebbe osare di più, che so assassini seriali oppure gruppi terroristici, ma anche i casi di puntata dovrebbero essere belli tosti per esempio una sparatoria all' interno del distretto, la criminalità minorile che nelle periferie romane è una realtà, e così via bisogna rinnovarsi solo così si può dare nuova linfa ad una serie di oramai 11 anni

    RispondiElimina
  9. Sulla linea gialla, anche io direi che si debbano esplorare cose mai viste, osando di più (sette segrete, massoneria deviata, affari distorti con appoggi al Vaticano, tratta degli schiavi, immigrazione...)
    Sui casi di puntata, per ora mi basterebbe che non siano il solito giallo alla Derrick, davvero noioso e senza verve.
    Da troppo tempo si è persa l'azione negli episodi stessi...

    Moz-

    RispondiElimina