>UNA PICCOLA REGOLA PER I LETTORI: Invitiamo tutti i gentili lettori che commentano nei post, di servirsi di nomi reali o fittizi purché vi distinguiate tra di voi, rendendo così i commenti più comprensibili.




martedì 26 maggio 2015

L'indagine dei fan su MAURO BELLI in Squadra Mobile


Torna? Non torna? E' morto o non è morto?... 


Se tutti noi vogliamo accertarci di un'ipotetica volontà della produzione di Squadra Mobile di far rientrare Ricky Memphis nei panni di Mauro Belli - dopo l'articolo di Di Più TV e il post su Teleblog e Televisionando -, dobbiamo affidarci ad una piattaforma più affidabile e comunque strafamosa. Dobbiamo insieme contattare DavideMaggio.it su Twitter e/o Facebook, taggando @davidemaggio su entrambe le piattaforme. Più ne siamo e più da parte del blogger più famoso d'Italia riusciremo ad avere notizie più attendibili. Basterà che scriviate una cosa del genere: @davidemaggio può accertarsi, dopo i rumors di questi giorni, se la produzione di Squadra Mobile pensa ad un ritorno di Mauro Belli? E l'attore cosa ne pensa? Maggio è molto disponibile verso i fan, e sicuramente si sincererà in merito a questa notizia, magari dedicandogli un articolo sul suo blog e contattando l'attore. 

Ciò che i fan desiderano è far arrivare il nostro affetto a Ricky Memphis/ Mauro Belli, in modo che l'attore sappia che noi, anche dopo 10 anni, rivogliamo l'Ispettore Mauro Belli al fianco di Roberto Ardenzi, e che Squadra Mobile è l'ultima occasione per farci questa sorpresa che tutti aspettiamo da ben dieci anni!  Siamo o non siamo fan? Le indagini ripartono da qui... intanto accertiamoci che l'attore ci stia VERAMENTE pensando... e poi ricominceremo da lì. Forza ragazzi!

Ispy 2.0 

9 commenti:

  1. Opto per un ritorno perchè mi sta simpatico, di più non so ..affidiamoci al destino!!!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella, fino a qui sei arrivata??

      Moz-

      Elimina
  2. Ragazzi complimenti per questo blog! Mi portate indietro nel tempo, sono praticamente cresciuto con "Distretto di Polizia". A tal proposito posso scrivere un messaggio per Max:
    Caro Max, ero davvero molto contento del ritorno di Tirabassi in una nuova serie che avesse si qualche collegamento con "Distretto", ma che per certi aspetti ricominciasse da zero. Dopo queste prime 6 puntate però mi sono reso conto che la Taodue ultimamente non sa fare più serie televisive. "Squadra Mobile" doveva essere gestita in modo diverso. Partendo dalla regia: il regista non riesco a riconoscerlo, di solito è bravo ma qui sembra che si sia perso. I casi di puntata sono più semplici e movimentati degli ultimi "Distretti" ma sono praticamente incompleti. Qualche riferimento in più a "Distretto" era obbligatorio, anche per il modo com'è finito "Distretto 11". Invece quello che penso è che avete optato per Ardenzi solo per una questione di ascolti. Ora ci dite che ci sono speranze per Memphis solo per assicurarvi ascolti per la seconda stagione. Secondo me Memphis non tornerà mai in una serie che non ha una identità. Cambiate sceneggiatori una volta per tutte.
    Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca, grazie.
      E' vero, specie nei primi episodi c'è stato qualche inghippo, ma sono già tre serate che sembra di guardare Distretto.
      Ovvio, alcune piccole pecche ci sono (tecniche e narrative), speriamo saranno aggiustate già dalla seconda stagione.
      Comunque ricordiamoci che SM non nasce per avere Ardenzi, quindi hanno anche rischiato a fare un prodotto legato a una serie passata :)

      Moz-

      Elimina
  3. Sarebbe bello rivedere Giorgio e Ricky di nuovo insieme ma non credete che riportare il personaggio di Mauro Belli in scena rendi tutta la storia "inverosimilie " ? Stiamo parlando di qualcosa che nella realtà non accadrebbe mai...e poi la storia a mio modesto parere non starebbe mai in piedi ... perché un personaggio come Mauro Belli non avrebbe mai accettato un incarico che lo avrebbe portato a staccarsi da Germana e dal suo figlio adottivo per ben 10 anni ... neanche sotto tortura .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ma è risolvibile facendo trasferire anche Germana, Tiberio e Ettore... loro lo saprebbero :)
      Donnie Brasco dopotutto è una storia vera^^

      Moz-

      Elimina
    2. Luca, che Mauro Belli possa tornare dopo anni di copertura, è tutto fuorché inverosimile o assurdo... il paragone che ha fatto Miki ne è un esempio, ma ci sono molti agenti sconosciuti sotto copertura da anni, e il personaggio di Mauro potrebbe far luce anche su queste realtà che molte famiglie e amici di un agente di polizia o di qualsiasi corpo di difesa, devono vivere e rispettare anche contro le loro volontà.

      Devono studiare una sceneggiatura credibile, accettabili e non alla 007... ovviamente i familiari sapranno che lui sia vivo, o addirittura potrebbe saperlo Roberto persinanco, dopotutto in Squadra Mobile non ha motivo di parlare di Mauro se nessuno lo conosce. ;)

      Ispy 2.0

      Elimina
  4. Secondo me non ci sono solo i difetti di Squadra Mobile, ma c'è anche un'altra cosa che vorrei considerare: Mediaset. Mediaset negli ultimi 10 anni ha avuto una perdita di telespettatori molto consistente e per me questo è tangibile, va oltre la fiction. Io stessa sono anni che vedo solo la Rai e ho dimenticato Canale 5. Questo non aiuta una serie tv. Ai tempi di Distretto Mediaset era in vera competizione con la Rai: si sfornavano fiction a destra e a manca che non avevano ascolti discreti, anzi.... . Paolo Borsellino fece il 41% di share. Non so se mi spiego: il 41%. Oggi te lo sogni. Padre Pio con Castellitto: 1 puntata share 38,21%,2 puntata 45,63 %; Il papa buono di Tognazzi con Bob Hoskins fece il 32% di share. Oggi succederà mai di nuovo?. Mi sa tanto di no. Distretto di polizia: stagione due puntata uno 24,96% e 26,95%, puntata due 24,38% e 28,81%; puntata 3 27,29% e 28,92%. Cioè, non so se mi spiego. Voi avete ragione a criticare i difetti ( ci sono e quello che ho letto qui sul blog mi trova d'accordo in tutto) di Squadra Mobile, ma l'intorno non è certo di aiuto. Attenzione, non voglio scivolare nella politica, non è questo ciò a cui mi riferisco. Il digitale terrestre, per me, non ci aiuta: adesso manco Champions ed Europa League vedremo più in chiaro. Mediaset non fa più fiction da anni: adesso fanno Il Segreto..... . Capite che voglio dire: sembra che tutto sia morto a Canale 5 ( a parte Striscia) e questo non è di aiuto nè a Squadra Mobile, nè ad altre serie. Ci siamo resi conto signori che a Febbraio hanno praticamente annullato la programmazione per non crollare contro il Festival di Sanremo?. Mie considerazioni.
    Veniamo a Squadra Mobile più nel dettaglio. Secondo me l'errore più grande che non ci fa fare grandi ascolti oggi, nel 2015, è uno soltanto e risale al 2006: distretto di polizia 6 doveva essere l'ultima stagione. La cosa doveva finire lì con quel finale che tutti sappiamo. Chiuso. Si chiudeva con il botto e si poteva in futuro riaprire suscitando molto interesse. Il finale del 2006 ha tutte le carte in tavola per creare una linea narrativa esaltante. Le ha e le aveva e le avrebbe avute ancora di più se non si fosse andati oltre la 6 serie. Ora dipende da Memphis se tornare o no: io credo che se tornasse sarebbe il momento giusto ma soprattutto si chiuderebbero le storie che con distretto prima, e con squadra mobile oggi sono andate avanti. Il ritorno di Mauro Belli porterebbe ad una quadratura del cerchio in tutti i sensi. La storia sarebbe credibilissima.Vorrei segnalare a tale proposito dei titoli di libri che parlano di agenti sotto copertura per anni ed anni che hanno smascherato da mafiosi a narcotrafficanti. Vi metto i link:
    http://www.libreriauniversitaria.it/infiltrato-vera-storia-agente-sotto/libro/9788889533307
    http://www.libreriauniversitaria.it/vita-infiltrato-sturlese-tosi-giorgio/libro/9788817042765
    http://www.libreriauniversitaria.it/operazioni-sotto-copertura-ho-infiltrato/libro/9788887469639
    http://www.libreriauniversitaria.it/undercover-11-mesi-infiltrato-carabiniere/libro/9788888028231
    Cercateli e leggeteveli e poi ditemi se non è fattibile la cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao July!
      Sì, il quadro che fai è veritiero.
      La tv commerciale è cambiata e Mediaset soprattutto ha risentito dei contraccolpi.
      Se Distretto (con Giornalisti) fu il primo esperimento di lunga serialità, e fu un successo, oggi i tempi sono cambiati.
      E' anche vero che la Taodue Film si trova, secondo me, in una situazione tipo "limbo", a metà tra le storie da prima serata e quelle che vogliono maggiore qualità; ma essendo la rete con cui ha la partnership una ammiraglia commerciale, non può creare storie che presuppongono situazioni più "forti" o con vena smaccatamente autoriale.

      Moz-

      Elimina